1/52/53/54/55/5 (1 voti, media: 5,00 su 5)

Ataribox: svelato in altri dettagli, è uno Steambox con Linux

Categorie: Tecnologie News | Massimo Carlone | 03-10-2017 | 0 Commento

Che cosa si dice dell’Ataribox? Ancora poco e niente, ma l’Atari ha deciso d’alzare un po’ l’attenzione spiegando alcuni essenziali dettagli Hardware. Pare infatti che l’Ataribox girerà con una composizione che ricorda effettivamente un piccolo PC, ma in questo caso ci avviciniamo molto di più al campo degli Steambox.

Completamente personalizzabile, con il tocco Atari

E alla fine, è venuto fuori che l’Atari non ha intenzione di copiare la Nintendo con il discorso del “Classic mini” che finora ha visto l’uscita del NES e SNES. Ha infatti voluto prendere tutta un’altra direzione, puntando al campo molto simile alle Steambox.

Per chi non conosce gli Steambox, ecco un riassunto: sono dei piccoli PC simili alle console, costosi ma molto potenti, che all’inizio della loro fabbricazione installavano un sistema operativo chiamato SteamOS. Quest’ultimo è basato su Linux. Le Steambox (chiamate anche Steam Machines!) hanno ancora qualche difficoltà a sfondare nel mercato al giorno d’oggi.

Ma l’Atari non sembra aver voluto ascoltare a questi problemi. Ed è così che l’Ataribox viene presentato come un prodotto che monta un processore AMD ed una scheda video Radeon, con un sistema operativo Linux installato perfettamente personalizzabile. Non sono state specificate alcune cose (se non dire molte)… ad esempio se la scheda Radeon è integrata nel processore o meno. Questo perché attualmente l’Ataribox costerà intorno alle 250-300 euro, il che è molto contenuto se consideriamo che qualsiasi cosa simile ad uno Steambox può costare dai 500 ai 1000 euro a salire. Insomma, mancano ancora alcuni dettagli essenziali.

AtariBox steambox

Molti hanno già ricevuto una mail che specifica che l’Ataribox sarà anche disponibile tramite Crowdfunding, così da finanziare ulteriormente l’uscita del prodotto. Come già è stato specificato, vi saranno edizioni con “vero frontalino in legno” come il classicissimo Atari 2600. Se siete ancora affamati di nostalgia, forse potete dare un’occhiata all’Ataribox… ma molti considerano questo progetto già molto dubbio da oggi!

Lascia un Commento

XHTML: È possibile utilizzare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>