1/52/53/54/55/5 (1 voti, media: 5,00 su 5)

Firefox finalmente diventa multiprocess dalla versione 54

Categorie: Tecnologie News | Massimo Carlone | 17-06-2017 | 0 Commento

Una volta era il campione installato in tutti i PC del mondo, ma oggi è un browser secondario e non più dominante come il suo avversario Chrome. Firefox sta però per ricevere un grosso ed importante aggiornamento.

Mozilla mette il turbo alla volpe?

Molti ancora ignorano cosa è in effetti il MultiProcess. Si tratta d’un meccanismo introdotto ed usato tantissimo dal browser Google Chrome, il quale è appunto uno dei browser più veloci sul mercato. Si tratta anche uno dei browser più pesanti che si può mai trovare, con un consumo della RAM particolarmente elevato. La funzione Multprocess sta proprio in questo tornaconto: per ogni scheda che apriamo, viene creato un nuovo processo nel quale il browser può concentrarsi completamente – mentre le altre schede inattive rimangono con un livello di concentrazione minore. Questo fa sì che l’esperienza di navigazione sia molto veloce, anche se consuma assai memoria.

E’ il caso di dire che Mozilla s’è tenuta distante da questa pratica, limitando il loro browser a funzionare in un processo contenuto. Dalla versione 54, tutto ciò cambierà: ma non sarà comunque uguale al meccanismo di Google per quel che riguarda il multiprocess: nel mentre Chrome crea un nuovo processo per ogni scheda aperta, Firefox lo farà per ogni tre schede aperte. L’intera operazione è comunque programmata per funzionare a scalare: dopo la sesta scheda, verranno aperti processi ogni due schede aperte. Insomma, si vede parecchio che questa funzione è stata in sperimentazione molto a lungo.

Firefox 54 multicore

Da chi ha sperimentato il tutto però, una notizia in particolare: i risultati possono variare di PC in PC. Pare infatti che con questo sistema Firefox va più veloce, ma non ancora quanto Chrome. Di certo però, il consumo della RAM rimane migliore e fa rimanere il browser stabile.

Un piccolo consiglio: se volete potete attualmente aumentare l’aggressività di questa funzione, ma agite sempre con cautela. Basta andare in about:config (nella barra degli indirizzi) e cercare la funzione “dom.ipc.processCount”. Potete modificarlo per far funzionare Firefox esattamente come Chrome.

Lascia un Commento

XHTML: È possibile utilizzare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>